Storia

Banca Intesa è la sussidiaria russa del Gruppo Intesa Sanpaolo, uno dei principali gruppi bancari dell’Eurozona e leader in Italia in tutti i settori di attività.

La Banca offre servizi bancari a persone fisiche e giuridiche sulla base della Licenza generale della Banca di Russia N°2216 del 06/05/2015.

La storia di Banca Intesa, risale al 1992, quando la BERS (Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo) ha fondato la KMB Bank, una delle prime banche russe per il finanziamento delle piccole e medie imprese, che stavano emergendo in Russia proprio a metà degli anni Novanta.

All’inizio del 2005 il gruppo bancario Intesa Sanpaolo, interessato ad aumentare la sua presenza sul mercato russo, ha acquisito il controllo della KMB Bank, ritrovandosi ad essere uno dei più importanti investitori nel settore bancario russo.

A gennaio 2010 la Banca ha cambiato il nome in Banca Intesa, a seguito della fusione con la omonima banca russa del Gruppo, istituita a Mosca nel 2003, che gestiva prevalentemente i rapporti tra le grandi imprese russe e quelle italiane presenti sul mercato russo.  Banca Intesa era la prima banca in Russia a capitale interamente italiano.

A seguito della fusione, ufficialmente completata l’11 gennaio 2010, la banca è passata a un nuovo stadio di sviluppo, con migliorie alla business strategy diventando una full-service bank e iniziando ad operare, sulla base dell’esperienza, nel settore corporate e delle PMI.

Banca Intesa gestisce clientela privata e imprese attive in vari settori economici attraverso il network che si estende in 21 regioni russe, da Kaliningrad a Vladivostok.


Verso l'alto