RU IT EN

Electronic banking

Chiamateci

8 800 2008 008

Filiali e sportelli Bancomat

Formalizzazione del certificato (passaporto) d’affare

Per effettuare un’operazione in valuta nell’ambito di contratti commerciali con l’estero e quelli di credito con un ente che non è residente, il Cliente – residente deve fare il certificato (cosidetto passaporto) d’affare per contratti firmati (nei casi previsti dalla legge).

Obbligo di formalizzazione del certificato d’affare si diffonde ai contratti tra il residente e il non residente nell’ambito di seguenti oggetti del contratto:

  • esportazione dal territorio doganale russo o importazione nel territorio doganale russo di merci (export/import delle merci)
  • lavori da esequire, servizi da prestare, trasferimento d’informazione e risultati dell’attività intellettuale compresi i diritti esclusivi per essi (export/import di servizi)
  • concessione da residenti di mutui in valuta estera e da non residenti nella valuta russa
  • ottenimento da residenti dei crediti e mutui in valuta estera e da non residenti nella valuta russa secondo un contratto di credito

Per attenzione di clienti non residenti

In conformità con la Disposizione della Banca della Russia 2557-Y del 29.12.2010 – dal 28 febbraio del 2011 sono state cambiate i requisiti per la modalità di formalizzazione dei certificati d’affari commerciali con l’estero (contratti)  tra i residenti e non residenti:

  • certificato d’affare è da formalizzare se l’importo totale del contratto (accordo) è pari o supera in equivalente 50 000 USD (secondo il corso ufficiale delle valute estere nei riguardi di RUR, stabilito dalla Banca della Russia per la data di conclusione del contratto oppure, nel caso di correzione dell’importo del contratto, per la data di conclusione di ultime modifiche (allegati) al contratto, che prevedono tali modifiche.

Requisiti per la modalità di formalizzazione del certificato d’affare per contratti di credito (contratti di mutuo) si diffondono su contratti tra i residenti e non residenti, l’importo totale dei quali è pari o supera in equivalente 5 000 USD secondo il corso ufficiale delle valute estere nei riguardi di RUR, stabilito dalla Banca della Russia per la data di conclusione del contratto di credito, oppure nel caso di correzione dell’importo del contratto di credito, per la data di conclusione di ultime modifiche (allegati) al contratto di credito, che prevedono tali modifiche.

Rivolgiamo l’attenzione dei clienti – residenti sul cambiamento del termine di presentazione dei documenti per cancellazione dei mezzi in valuta estera, arrivate sul conto bancario entro e non oltre 15 giorni lavorativi dalla data d’arrivo della valuta estera sul conto bancario del residente.

Documenti richiesti per formalizzare il certificato d’affare:

  1. Per tutti contratti commerciali internazionali e dei contratti di credito:
    • due copie del certificato d’affare riempito;
    • copie attestate dei documenti che sono il motivo per effettuazione delle operazione in valuta  (contratto, accordo, patto);
    • copie attestate di altri documenti, citati nella comma 4 dell’art 23 della Legge Federale n.173- ФЗ (possono essere richieste come supplemento dal controllore valutario).
  2. Come supplemento, per i contratti con un contraente – non residente, iscritto nello Stato e nel territorio che presenta un regime di tassazione agevolato (secondo l’elenco riportato nell’Allegato1 alla Disposizione della Banca della Russia del 07.08.2003. n.1317-У)
    • Copie dei documenti che attestano lo status dell’ente giuridico – non residente
      (Statuto/Disposizione, delibera di costituzione, atto costitutivo, certificato d’iscrizione statale/estratto dal registro economico-amministrativo ecc.)
    • Copie dei documenti interni (ordini, protocolli) di nomina  del direttore dell’ente giuridico-non residente;
    • Copie dei documenti interni (ordini, protocolli) di nomina (elezione) di amministratori dell’ente giuridico-non residente che hanno diritto di concludere  contratti;
    • Copie dei documenti che confermano il diritto dei non residenti di effettuare le operazioni in valuta, rilasciati dagli organi dello Stato dove è iscritto in non residente (se è previsto dalla legge dello Stato estero).

 

Ovunque ti trovi in Russia, per qualsiasi informazione e assistenza e’ a tua disposizione il nostro Call Center, con funzionari che parlano anche italiano.

8 800 2008 008

Your browser is outdated! The site will not work properly. To fix this problem, click here

×