RU IT EN

Electronic banking

Chiamateci

8 800 2008 008

Filiali e sportelli Bancomat

Antonio Fallico: Il commercio tra l'Italia e la Russia ritorna alla crescita

15 febbraio 2018, Milano, Mosca. A Milano (Lombardia, Italia) si è tenuto il VI seminario italo-russo. I partecipanti hanno discusso il ruolo strategico dell'Italia e della Russia nello sviluppo delle relazioni politiche ed economiche tra l'Europa e l'Eurasia. Un'attenzione particolare è stata rivolta alla cooperazione bilaterale nell'economia, nell'industria e nella finanza, l'energia e l’industria farmaceutica in priorità.

Il seminario era organizzato dall'Associazione Conoscere Eurasia, Fondazione Roscongress, Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, con il sostegno di Banca Intesa, gruppo Intesa Sanpaolo e Pavia e Ansaldo Studio Legale.

Hanno partecipato all’evento rappresentanti delle imprese Russe e Lombarde, sono intervenuti più di venti relatori, tra cui il deputato Giancarlo Giorgetti, consigliere regionale Lombardia Daniela Mainini, dirigenti di aziende importanti dei due Paesi, imprenditori, diplomatici, esperti.

“L’Italia chiude il 2017 con un export prossimo agli 8 miliardi di euro, in aumento del 19,3% sull’anno precedente. Dopo il biennio nero 2015-2016 il valore delle esportazioni raggiunge il segno positivo e cresce grazie, soprattutto, alla reazione della diplomazia del business italiano che ha ripreso la rotta verso Mosca nonostante il continuo inasprimento dei toni e della tensione geopolitica”, ha detto in apertura del seminario Antonio Fallico, Presidente di Banca Intesa e dell’Associazione Conoscere Eurasia.

“Siamo ancora lontani, ha proseguito, dal recuperare le perdite accumulate in questi ultimi anni di grave recessione delle relazioni economiche tra i due Paesi. Oggi, infatti al nostro export mancano circa 2,7 miliardi di euro per riallinearsi al valore massimo pre-sanzioni raggiunto nel 2013, quando le vendite made in Italy in Russia raggiunsero i 10,7 miliardi di euro. Oggi constatiamo un’inversione di tendenza: le opportunità di business tra i due Paesi si sono intensificate e le imprese italiane stanno lavorando per riconquistare quote di mercato in questo Paese strategico”.

E’ stato notato che, secondo le stime ISTAT, la Lombardia resta leader nelle relazioni economiche e commerciali con la Russia. Per i primi tre trimestri del 2017 l'esportazione dalla regione verso la Russia è cresciuta del 30,4%, raggiungendo 1,7 miliardi di euro, trainata innanzitutto dai macchinari (+46%), prodotti farmaceutici (+34%) e tessili (+16%).

Tutti i comunicati stampa

Your browser is outdated! The site will not work properly. To fix this problem, click here

×