RU IT EN

Electronic banking

Chiamateci

8 800 2008 008

Filiali e sportelli Bancomat

Antonio Fallico: la Russia deve essere una delle priorità delle aziende italiane

22 novembre 2019, Torino, Mosca. Il VI seminario italo-russo sul tema "L’innovazione –  motore dell'economia" si è svolto oggi a Torino. Un’attenzione particolare è stata rivolta alla cooperazione tra l’Italia e la Russia nel settore finanziario e industriale, soprattutto nell' industria automobilistica, aerospaziale e innovazione.

L’evento era organizzato dall'Associazione Conoscere Eurasia, dalla Fondazione Roscongress, dal Forum economico internazionale di San Pietroburgo,  dalla Città di Torino e dalla Camera di commercio di Torino con il sostegno di Banca Intesa, del Gruppo Intesa Sanpaolo e dallo studio legale Gianni – Origoni – Grippo – Cappelli & Partners.

Al seminario sono intervenuti la Sindaca di Torino, Chiara Appendino, il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, il Presidente dell’Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio (Acri) e  Presidente della Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo, l’Amministratore Delegato di SACE SIMEST, Alessandro Decio, il Presidente dell’Unione Industriale di Torino, Dario Gallina, l'Ambasciatore della Federazione Russa in Italia, Serghei Razov, imprenditori italiani e russi.

I lavori hanno rilevato che l’interscambio tra la Russia e il Piemonte, nel primo semestre del 2019, ha raggiunto 330 milioni di euro, in lieve calo (-1%) rispetto allo stesso periodo del 2018.

“Nonostante la contrazione del dato regionale, il Piemonte è la quarta regione italiana per export verso la Russia, con una quota superiore all’8% sul totale italiano, ha commentato il Presidente di Banca Intesa e di Conoscere Eurasia, Antonio Fallico. In questo momento di stallo anche dell’economia nazionale è fondamentale che la Russia ritorni tra le destinazioni prioritarie per le imprese italiane. Il piano di investimenti varato dal governo russo in diversi settori, che vanno dalle infrastrutture alla digitalizzazione, evidenzia una domanda di prodotti innovativi, tecnologie e know how che il nostro Paese e il Piemonte possono soddisfare in una visione di complementarietà dei mercati e del business”.

Tutti i comunicati stampa

Your browser is outdated! The site will not work properly. To fix this problem, click here

×