RU IT EN

Electronic banking

Chiamateci

8 800 2008 008

Filiali e sportelli Bancomat

Carlo Messina: la fusione con UBI Banca rafforzerà il ruolo di leader del Gruppo Intesa Sanpaolo

31 luglio 2020, Milano, Mosca. L’Offerta Pubblica di Acquisto e Scambio (OPAS) su UBI Banca promossa da Intesa Sanpaolo il 17 Febbraio 2020, si è conclusa con il 90,2% di adesioni.

Dopo un percorso lungo cinque mesi, Intesa Sanpaolo ha raggiunto la quota dei 2/3 del capitale di UBI Banca e anche sostanzialmente superato questa cifra.

Commentando la fine di questa operazione che genererà benefici per chiunque ne sarà parte, il CEO del Gruppo, Carlo Messina, ha dichiarato che, a seguito della fusione, sarà data vita “a una nuova realtà in grado di rafforzare il sistema finanziario italiano e di ricoprire un ruolo di leader nello scenario bancario europeo”.

“Aver avviato, primi a livello europeo, una nuova fase di rafforzamento del settore bancario, è la dimostrazione di come il nostro Paese possa giocare da protagonista in campo internazionale”, ha affermato. “La nuova realtà potrà contare sulle elevate qualità professionali delle oltre 100.000 persone che ne faranno parte e avrà un ammontare di impieghi per oltre 450 miliardi di euro; il risparmio che gli italiani ci affidano supererà il valore di 1,1 trilioni di euro, i ricavi saranno pari a 21 miliardi di euro”.

Sottolineando che Intesa Sanpaolo è il motore dell'economia italiana e svolge un ruolo importante nel suo recupero dopo la pandemia del coronavirus, Carlo Messina ha ritenuto fondamentale di sviluppare il proprio modello di banca per una crescita inclusiva e sostenibile.

Tutti i comunicati stampa

Your browser is outdated! The site will not work properly. To fix this problem, click here

×